Sono stati i bambini, i primi a dare una mano ai ragazzi del SERMIG (servizio missionario giovani), quando nei lontani anni ’80 occuparono in nome della Pace una struttura abbandonata, un tempo fabbrica di guerra.. Tutti insieme bambini, ragazzi, volontari di ogni età hanno costruito un bene comune nutrito dall’energia delle persone. Energia che si concretizza in aiuto ai bisognosi, accoglienza e progetti di sviluppo non solo per i paesi in via di sviluppo ma anche nelle realtà più difficili della periferia torinese. I nostri ragazzi hanno partecipato a laboratori e presentazioni di progetti (canali per l’acqua potabile in Brasile, impianti di depurazione delle acqua con energie rinnovabili in Bangladesh etc..) ma sopratutto hanno imparato come la collaborazione che nasce dalla consapevolezza che tutto  è un bene comune, favorisca lo sviluppo e il benessere di tutti.E questa consapevolezza è importante per formare i futuri dottori, ingegneri, scienziati di domani. Per capire che la scienza deve diventare lo strumento con cui   raggiungere i livelli di evoluzione adeguati a definire l’uomo, l’Uomo.

In fondo, come dicono i bambini della città di Felicizia dell’Arsenale: “Io non posso essere felice, se tu sei triste.”

 

In attuazione del progetto PON del 2.05.2017, il nostro Liceo ha realizzato due progetti: “L’APPetito vien mangiando” e “La ricchezza di una terra e del suo terroir”.Il PON concerne il potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico, e vede quale scuola capofila l’I.I.S. Umberto I e la partecipazione di diverse scuole di Alba. Nell’A.S. 2018/19 si è entrati in fase di attuazione, gli studenti di classe terza, guidati dai Prof. A. Allione, A. Martini e C. Barale per  “L’APPetito vien mangiando” e dalle prof.sse G. Bolmida e C. Abrigo per “La ricchezza di una terra e del suo terroir”, hanno realizzato i due moduli.Il progetto ha comportato una visita presso l’Umberto I nella parte ospitante le cantine, i vecchi macchinari, le belle vetrine espositive ed in particolare le vigne, al fine di raccogliere campioni da analizzare ed esporre.l due moduli si sono conclusi con la realizzazione di un piccolo allestimento museale sulle caratteristiche geologiche del territorio delle vigne dell’Umberto I, con percorso multimediale, esposti al primo piano del nostro Liceo. Da questi progetti ne è scaturito un terzo, dal titolo “Bere consapevole”, conclusosi con la proiezione di un elaborato in “power point”, che verrà sviluppato in seguito anche come percorso di P.C.T.O. dalla Prof. Ida Conforto.

PRATO NEVOSO  ( 13-14-15 Gennaio 2020) 

 Si è conclusa con successo la gita di 3 giorni a Prato Nevoso proposta all’interno del  Progetto PES        (organizzato dalla regione Piemonte con la collaborazione del CUS To e la scuola maestri sci di Prato Nevoso) al fine di coinvolgere maggiormente gli alunni nella pratica degli sport invernali e nel loro apprendimento, nella scoperta consapevole del territorio alpino del Piemonte e nell’acquisizione della cultura della montagna

Con 81 studenti e 6 insegnanti le Attività sportive svolte sono state: Sci Alpino e  Snowboard, a vari livelli.

Nella pratica di queste attività gli alunni sono stati seguiti da personale qualificato in modo da favorirne l’apprendimento e assicurare loro tranquillità e sicurezza . Apprezzabili sono stati i miglioramenti dei nostri ragazzi molti dei quali erano alle prime esperienze.

A detta dei ragazzi è stata una bella esperienza…da ripetere.

Docenti accompagnatori: Cicogna M.Laura,  Fenocchio Luisella, Martini Alberto, Cartello Giorgio , Sibona Nadia e Nobile Gaspare

Complimenti anche ai ragazzi che si sono comportati bene, sia con i  maestri  che con il personale dell’hotel

M.Laura Cicogna – Luisella Fenocchio

 

 

 

 

La Giornata della Memoria 2020 verrà celebrata il il giorno 7 febbraio  con la conferenza “Storie di
sport contro le leggi razziali”. Durante la giornata verranno presentati alle classi quinte i progetti di ricerca di storia contemporanea della classe 3C, il documentario “Ernesto e Ferruccio. Il sogno del calcio oltre le leggi
razziali” e il saggio “I Accuse, Storia di una resistenza”. La conferenza si svolgerà nei locali della
Biblioteca.
Le classi VC, VD, VF, VG e 3C, assisteranno alla conferenza dalle ore 11 alle ore 12.30, accompagnati
dai docenti in servizio.
Le classi VA, VB, VE e 3C , assisteranno alla conferenza dalle ore 12.30 alle ore 13.50, accompagnati dai
docenti in servizio.

L’incontro è iniziato con un dibattito sul significato della frase: “La tenerezza è una virtù rivoluzionaria”, pronunciata dall’attore Renato Carpenteri. Ci siamo chiesti se la tenerezza possa essere educata, o se sia una qualità innata. Dopo questa discussione, ci siamo disposti in fila mimando dei gesti al compagno dietro di noi; ci siamo resi conto delle difficoltà nel farci capire attraverso i gesti.
In seguito ognuno ha raccontato degli aneddoti personali, uno vero e uno falso, cercando di arricchirli con più dettagli possibili per renderli realistici.
Nel frattempo a turno abbiamo ascoltato una storia per poi trasmetterla ad un compagno: la versione iniziale della storia è risultata differente rispetto a quella finale.
Nell’ultimo esercizio ci siamo cimentati nell’assumere una posizione fissa ispirandoci a persone che frequentano il mercato. Infine abbiamo fatto degli esercizi sulla respirazione.
Filippo Freni

Tutti gli studenti di classe terza devono frequentare il Corso di sicurezza sui luoghi di lavoro e conseguire l’attestato entro e non oltre il 15 aprile p.v..

L’attestato (che viene rilasciato alla fine del corso)  è requisito essenziale per accedere ai percorsi di P.C.T.O. e può essere stampato direttamente dallo studente. La copia così ottenuta è valida per gli usi consentiti dalla legge.

Il corso dovrà essere svolto in modalità on line, in questo modo ogni studente potrà effettuarlo in qualsiasi momento della giornata.

Per accedere al corso bisogna autenticarsi sulla piattaforma ministeriale dedicata, con le modalità indicate nel vademecum allegato.

Per accedere alla piattaforma cliccare sull’indirizzo sottostante:

https://www.istruzione.it/alternanza/

Seguire le istruzioni contenute nel vademecum di seguito allegato:

CORSO DI SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO